Libro & film: matrimonio d’amore e odio, che “s’ha da fare”.

La biblioteca di Cologno Monzese organizza un ciclo di incontri dedicati a cinema e letteratura. Un viaggio in otto puntate per capire e scoprire il complesso legame tra le due arti. Un rapporto “di amore e odio” ma anche “di mutuo soccorso”, come spiega il critico cinematografico Pino Farinotti, che ci accompagnerà nelle otto serate in programma in data da definire

Ciascun incontro declinerà uno specifico aspetto di questo “matrimonio”, esaminando il rapporto tra libro e film, con l’analisi dei rispettivi codici. All’intervento del prof. Farinotti si affiancheranno due spazi di approfondimento curati dalla Biblioteca. Sconfinamenti, che allargherà lo sguardo a cinematografie meno conosciute al pubblico italiano, e Inserti musicali, che porterà in primo piano una delle componenti fondamentali di un film, la colonna sonora.

Con questo ciclo di incontri la biblioteca inaugura idealmente i nuovi spazi della Fonoteca e della Sala consultazione, rinnovati nell’ambito del progetto “Non solo libri: la biblioteca genera comunità” anche grazie al finanziamento di Regione Lombardia e di diversi sponsor: Mediaset, Lutech, Proximalab, Da.Fra Giardini.

Gli incontri si svolgeranno con posti limitati, prenotazione obbligatoria alla pagina https://bit.ly/3nzYk00
L’iscrizione all’evento comporta l’accettazione di tutte le disposizioni di sicurezza sanitaria previste per l’incontro.
Tutte le serate saranno trasmesse in diretta streaming.

Sede degli incontri
Villa Casati – Sala Pertini, via Mazzini, 9, Cologno Monzese (facilmente raggiungibile anche dalla fermata di Cologno Centro della linea metropolitana M2.

Pino Farinotti è critico, docente e scrittore. Titolare de il Farinotti, dizionario dei film, e fondatore del sito Mymovies.it, collabora con le maggiori testate nazionali della carta e della televisione. Tiene corsi di cinema-letteratura in vari atenei. Ha firmato bestseller tradotti in diverse lingue, vincitori di premi importanti: Bancarella-Librai pontremolesi, San Vidal, Maria Cristina, Feniks. Il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, nel 2003, lo ha nominato “Benemerito della cultura”. Tra le sue ultime pubblicazioni in ambito cinematografico, si ricordano I 100 film della nostra vita: per pensare e, soprattutto, essere felici (con Rossella Farinotti, Ink Edizioni 2014), Il libro che visse due volte (Metamorfosi 2016), Dal libro al film (Leima 2020), e i romanzi 7 km da Gerusalemme (San Paolo Edizioni 2005), dal quale è stato tratto l’omonimo film per la regia di Claudio Malaponti, Ritorno a Gerusalemme (La Vita Felice 2018), L’eroe (La nave di Teseo 2019). 

Se vuoi lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.