Logo Biblioteca Cologno Monzese  Biblioteca Civica Englishcome arrivareorari
 Logo Biblioteca Cologno Monzese  di Cologno Monzese

 Logo Biblioteca Cologno Monzese

 angolo menù
 voglio e prendo
 lettura accessibile
 chiedilo a noi!
 scritta musica e
 librivori
 la biblioteca
 la nostra città
 i volontari
 il resto...
   Librivori
   
freccia
Gruppi di lettura Maratona Racconti di Lettura Juke box di narrazione letteraria
Piccoli Librivori Nati per Leggere La Biblioteca ti legge il futuro
Proposte bibliografiche della biblioteca La biblioteca germoglia e raddoppia Archivio iniziative
:: Parla coi libri. Poesia vicina

La Biblioteca Civica e l’Assessorato alla Pubblica Istruzione proseguono il ciclo di incontri con libri e autori iniziato nello scorso anno. Occuparci anche di poesia è un passo ulteriore di avvicinamento verso un mondo che può apparire lontano dalla vita difficile e dura dei nostri tempi. Ma la poesia ci appartiene, anche se non lo sappiamo è con noi e forse può salvarci la vita. Sentire la poesia vicina vuol dire, anche a partire dall’esperienza, conoscere un altro punto di vista sul mondo. In questa occasione conosciamo un poeta che viene dal mondo del lavoro, dalla vita della fabbrica: è lì che ha cominciato con la poesia, di quella vita è fatta la sua poesia.

Parla coi libri. Perché non solo i libri parlano, anche attraverso la voce dei loro scrittori e lettori, ma è necessario che noi parliamo con i libri, impariamo ad interrogarli e ad ascoltarli. A capire come sono fatti, chi li scrive, chi li legge e perché. Se vogliamo crescere un paese di lettori.


29 maggio, ore 21 - Villa Casati, sala Pertini

Discutiamo di:
Poesia vicina
Incontro con il poeta FERRUCCIO BRUGNARO

partecipano:
Gilberto Gavioli, editore Il Foglio Clandestino
Mario Toffoli, Associazione La Conta




Ferruccio Brugnaro, Ferruccio Brugnaro, operaio a Porto Marghera dagli inizi degli anni Cinquanta, è nato nel 1936 a Mestre, è autodidatta. Ha fatto parte per molti anni del Consiglio di Fabbrica Montefibre-Montedison, per decenni uno dei protagonisti delle lotte del movimento operaio. Con il 1965, Brugnaro comincia a distribuire nei quartieri, nelle scuole, fra i lavoratori in lotta, i suoi primi ciclostilati di poesia, racconti, pensieri. È uno dei primi in Italia a diffondere la poesia in forma di volantino. Tra i murales di Orgosolo si possono leggere sue poesie scritte ancora negli anni Settanta. Parte degli scritti, tirati al ciclostile e diffusi come volantini, sono stati raccolti dall'Editore Bertani e pubblicati nei volumi: Vogliamo cacciarci sotto, 1975; Dobbiamo volere, 1976; Il silenzio non regge, 1978. Nel 1977 un gruppo di sue poesie è stato musicato dal cantautore Gualtiero Bertelli. Con altri lavoratori, nel 1980 dà vita a Milano ai quaderni di scrittura operaia abiti-lavoro. Nel 1984 esce Poesie per conto della Cooperativa Punti di Mutamento. Nell'ottobre del 1990 vengono fatti affiggere sui muri di Venezia e di Mestre oltre cinquecento manifesti con una sua poesia contro la guerra. Del 1993 il volume Le stelle chiare di queste notti, Campanotto. I suoi testi poetici sono tradotti in spagnolo, francese e in inglese e pubblicati in Europa e negli Stati Uniti.

:: Materiali

  • volantino pdf

  • parla coi libri
     
     Logo Biblioteca Cologno Monzese Stemma della Città di Cologno Monzese




    cerca sul sito
    Recapiti dei servizi e del personale