Logo Biblioteca Cologno Monzese  Biblioteca Civica Englishcome arrivareorari
 Logo Biblioteca Cologno Monzese  di Cologno Monzese

 Logo Biblioteca Cologno Monzese

 angolo menù
 voglio e prendo
 lettura accessibile
 chiedilo a noi!
 scritta musica e
 librivori
 la biblioteca
 la nostra città
 i volontari
 il resto...
   Librivori
   
freccia
Gruppi di lettura Maratona Racconti di Lettura Juke box di narrazione letteraria
Piccoli Librivori Nati per Leggere La Biblioteca ti legge il futuro
Proposte bibliografiche della biblioteca La biblioteca germoglia e raddoppia Archivio iniziative


Cologno Monzese, marzo 1944.
Nove cittadini colognesi, che hanno partecipato ai recenti scioperi nelle fabbriche di Sesto S. Giovanni, vengono deportati nei campi di concentramento. Non torneranno.
Attraverso le loro tracce ricostruiamo le loro storie, che hanno fatto la nostra Storia.
Perché non accada mai più.



:: La Resistenza della Memoria: 1945 -2005

villa casati con ombre proiettate sul muro e scritta resistenza della memoria - disegno Nel 2005 ricorre il 60° anniversario della Resistenza e della Liberazione dal Nazifascismo e l’Amministrazione Comunale attraverso la Biblioteca e in collaborazione con l’ANPI colognese e l’ANED di Sesto S. Giovanni intende proporre un percorso che parte dal 27 gennaio - Giornata della memoria - fino al 25 aprile.
Questo ciclo di incontri propone riflessioni sul tema della deportazione attraverso incontri pubblici, spettacoli teatrali e cinematografici e ricostruzioni storiche legati soprattutto a episodi di storia locale.
Sono state rintracciate e ricostruite le vite di nove cittadini colognesi inghiottite e annullate dai lager per aver partecipato attivamente agli scioperi del 1944. Durante la ricerca sono stati raccolti reperti e documenti che testimoniano dell’ultimo terribile viaggio almeno fino al confine italiano, poi il nulla se non il racconto diretto di chi li ha visti e riconosciuti per l’ultima volta nell’inferno dei campi. Sarà data lettura di alcuni di questi documenti inediti, a volte si tratta di biglietti di fortuna, lanciati dai treni e fortunosamente recapitati ai famigliari oltre alla testimonianza di Aldo Marostica compagno sopravvissuto di alcuni dei deportati colognesi nel campo di Mauthausen. I frammenti che testimoniano quelle vite sacrificate per aver detto no, per aver lottato per i propri diritti e per il futuro delle generazioni successive, costituiranno il nucleo di una mostra attraverso la quale i cittadini colognesi avranno la possibilità di ricostruire una parte della loro memoria individuale e collettiva affinché il sacrificio estremo di quelle persone sia riconosciuto e ricordato.

con la collaborazione di: Roberto Anglisani, Patrizia Pozzi, A.N.P.I. - Cologno Monzese, A.N.E.D. - Sesto San Giovanni, A.N.E.D. - Milano, Fondazione della Memoria della Deportazione Centro Studi e Documentazione sulla Resistenza Biblioteca Archivio “Pina e Aldo Ravelli”
lettera di un deportato - foto anticata

:: Quando e dove a Cologno

:: Bibliografie

:: La Giornata della Memoria in Italia

 
 Logo Biblioteca Cologno Monzese Stemma della Città di Cologno Monzese




cerca sul sito
Recapiti dei servizi e del personale